Il noleggio auto è per molti una necessità, per altri una comodità, in qualsiasi caso è un servizio che ormai è disponibile su tutto il territorio, oltre che naturalmente all’estero, e che tutti possono sfruttare. Attenzione però perché nonostante oggi questo sia un servizio abbastanza diffuso, ci sono ancora diverse cose che non si sanno e ogni volta si viene colti da dubbi o si commettono errori proprio per mancanza di conoscenza di normative e regole, soprattutto per quanto riguarda il noleggio di auto all’estero.

Noleggio auto, cosa serve

Tanto per cominciare iniziamo a fare un elenco delle cose che servono e dei requisiti per noleggiare un’auto. Ovviamente serve una patente in corso di validità, quindi non scaduta. Se si noleggia l’auto all’estero potrebbe essere necessario una patente internazionale, informarsi sempre bene sullo Stato o sul Paese che si vuole visitare e soprattutto chiedere all’ambasciata, eventualmente, o su un sito turistico internazionale, quali documenti siano necessari.

Occorre poi avere almeno 21 anni, eh sì, essere maggiorenni non è sufficiente. Solo chi ha già compiuto il 21° anno di età può noleggiare un’auto. Un’altra cosa che è indispensabile è la carta di credito. Una volta era possibile noleggiare l’auto anche con il denaro contante, ma oggi è assolutamente utopistico, in Italia senza dubbio non si può. Inoltre, la carta di credito deve avere un platfond sufficiente, la cauzione infatti verrà addebitata subito.

E all’estero cosa si deve fare?

Come detto si deve verificare che la patente italiana sia valida, diversamente si dovrà avere quella internazionale. Informarsi prima della partenza del tipo di assicurazione che forniscono gli autonoleggi.

I costi dell’autonoleggio

noleggio auto1Ovviamente i costi sono alquanto variabili, dipendono dal modello, se noleggio bmw serie 1 sicuramente pago più che per una Punto.  Dipende poi dall’età, chi ha meno di 25 anni paga di più e questo dipende dalle statistiche sugli incidenti che non sono certo a favore di quella fascia d’età. Va poi considerato quello che si chiama Drop-off, ovvero se si noleggia l’auto a Milano e la si riconsegna a Roma si paga di più che a riconsegnarla da dove la si è noleggiata. Nel caso descritto si corrisponderà un costo aggiuntivo.

Tutti gli accessori si pagano, dal navigatore al seggiolino per il bambino. Inoltre è possibile rimuovere la franchigia, ovviamente pagando un costo maggiorato.

Dove si noleggia?

Chiaramente o presso un’agenzia o online. Ci sono molti sportelli noleggio auto soprattutto nelle località turistiche e negli aeroporti. Se poi si vuole risparmiare, ci si può affidare ai motori di ricerca e cliccare su uno dei portali dove si comparano i prezzi. In questo modo si può trovare un’auto a noleggio e si può arrivare a risparmiare anche molto.

Noleggio auto, qualche consiglio prima del viaggio