La visura catastale è un documento nel quale vengono registrate tutte le informazioni dettagliate e i dati specifici, che riguardano l’identificazione di un immobile, sia esso un locale urbano, un terreno, un fabbricato o parte di esso.

Nella visura catastale è altresì possibile reperire, i dati correlati che riguardano il soggetto titolare, che esercita diritti su quel specifico bene o immobile. Effettuare una visura catastale è una prassi ordinaria che avviene in via del tutto gratuita.

L’acquisizione dei riferimenti catastali può essere eseguita in differenti modalità, ci si può recare personalmente agli uffici dell’Agenzia dell’Entrate, oppure si possono scaricare tramite web, entrando nel sito ufficiale della stessa, inserendo i dati necessari all’identificazione.

Un’altra opzione per ottenere la visura catastale è quella di rivolgersi allo Sportello Amico, situato all’interno degli uffici postali locali. L’ultima possibile strada da percorrere, è quella di contattare il Certitel Catasto. Una modalità più efficace e sicura, è affidarsi al lavoro di un tecnico specializzato.

La visura catastale è una raccolta di dati identificativi, che si suddivide in linea generale in due grandi settori: Catasto Terreni e Catasto Edile Urbano. La prima sezione C.T. raggruppa tutte le informazioni catastali che riguardano i terreni e il proprietario, mentre la seconda branca C.E.U. si occupa del catasto dei fabbricati o porzioni d’esso.

Per effettuare in modo corretto una visura catastale, è importante cercare i dati in maniera appropriata, inserendo le specifiche dell’immobile; effettuando una perlustrazione attraverso i dati nominativi del proprietario; oppure inserendo le informazioni che riguardano l’indirizzo nel quale è dislocato il bene in questione.

Intraprendendo una visura catastale vengono resi noti differenti tipologie di dati: informazioni identificative, di classamento e i dati di provenienza. Per quanto riguarda le informazioni identificative emergono: la provincia, il comune, il foglio di mappa e la particella.

I dati di classamento si riferiscono a classe, superficie e rendita. Mentre la provenienza fornisce informazioni sugli estremi di registrazioni, sul soggetto rogante e la sede.

La visura catastale è un documento decisamente importante, nel quale sono riportati informazioni dettagliate che riguradano un bene immobile, un terreno, un fabbricato o una porzione degli stessi. Richiedere un controllo della visura catastale è indispensabile per esser certi che i dati siano corretti e veritieri.

La visura catastale è utilizzata come parametro oggettivo, che consente di quantificare con esattezza il valore economico delle imposte sugli immobili, previste dalla tassazione italiana. Il documento catastale è altresì necessario durante la stesura di un atto di locazione o di compravendita dell’immobile stesso, in quanto costituisce un cospicuo contenitore informativo dell’oggetto in questione.

La visura catastale è un documento che non ha potere probatorio, poiché non palesa l’oggettiva proprietà dell’immobile. Per fare in modo che la visura catastale sia costituita da dati veritieri, è necessario sottoporla alla scrupolosa attenzione da parte di un tecnico specializzato in materia.

A questo proposito si consiglia la visita del sito online di un ottimo professionista Geometraantoniomassari.it, disponibile per qualsiasi tipologia di consulenza sulle visure catastali.

Cos’è una visura catastale e guida a come farla