Fondatore, Presidente e Amministratore delegato di GVM Care & Research, Ettore Sansavini è uno degli imprenditori di spicco nel settore della sanità privata italiana.

La sua avventura imprenditoriale comincia nel 1962, quando inizia a lavorare in questo settore ricoprendo mansioni di diverso tipo che negli anni si fanno sempre più importanti, sino a divenire ruoli di responsabilità.

ettore-sansavini-2L’anno della svolta è il 1973, quando Sansavini, appena ventottenne, ottiene la direzione della Casa di Cura Villa Maria di Cotignola, un piccolo centro in provincia di Ravenna.

La clinica – che oggi porta il nome di Maria Cecilia Hospital – viene velocemente portata a termine e comincia a funzionare a pieno ritmo, ricevendo anche l’accreditamento presso le mutue. L’attività di Villa Maria si fa presto notare anche a livello nazionale: l’eccellenza è costituita dal reparto di chirurgia cardiovascolare, dove operano luminari di fama nazionale e internazionale e vengono utilizzate metodologie e tecnologie all’avanguardia, ma si presta anche molta attenzione al benessere e alle esigenze del paziente.

Nel 1979, sempre a Cotignola, vede la luce il primo centro cardiochirurgico italiano che, sul finire degli anni Novanta, diventa GVM Care & Research di cui, oltre che fondatore, Sansavini è anche Presidente e Amministratore Delegato. Vengono aperte nuove strutture mediche – laboratori e cliniche private facenti capo al Gruppo di Lugo – in particolare nelle regioni Toscana, Liguria, Piemonte, Puglia e Sicilia.

Oggi l’attività di GVM Care & Research prosegue con sempre maggiore successo specialmente nell’ambito della cardiochirurgia.

Negli anni per Sansavini arrivano anche riconoscimenti pubblici, sempre più prestigiosi. Nel 1995 riceve infatti la Medaglia della Presidenza della Repubblica; nel 1996 è la volta della prestigiosa Croce di Grande Ufficiale del Sovrano Ordine di Malta, mentre nel 1999 è tra i finalisti del premio “Imprenditore dell’anno” per il settore Finanza.

Anche la sua amata Emilia Romagna premia l’imprenditore di Forlì: nel 2003, infatti, Sansavini vince il premio “Romagnolo dell’anno”, conferito alle personalità che hanno dato lustro alla regione. Oggi è membro della “Commissione Sanità di Confindustria” dell’Emilia Romagna, coordinatore della “Commissione Alta Specialità Alta Complessità” e membro del “Comitato Esecutivo AIOP” nazionale, presidente dell’AIOP Liguria: questi e molti altri ruoli, uniti alla volontà di migliorarsi e di migliorare la sanità italiana, continuano a renderlo attivo e impegnato nel suo lavoro.

Il fondatore e Presidente GVM Ettore Sansavini