Avere un corpo ben disegnato e senza segni del tempo è il sogno quasi di tutti, nella maggior parte dei casi però non bastano esercizio fisico e corretta alimentazione perché la formazione di adipe localizzato e rughe è quasi impossibile da evitare. Diverse le ipotesi di chirurgia estetica a Bologna che possono aiutare a rimodellare il corpo.

Lipocavitazione

La lipocavitazione è un intervento di chirurgia estetica a Bologna basato sull’uso di ultrasuoni a bassa frequenza. Il trattamento viene eseguito in regime ambulatoriale, è indolore e i risultati sono visibili fin dalla prima seduta. La lipocavitazione in chirurgia estetica viene utilizzata su gambe, glutei, addome, girovita, ginocchia, braccia.
Il funzionamento di questa tecnica è molto semplice, infatti, il manipolo emette ultrasuoni a bassa frequenza, gli stessi rompono le cellule adipose. Queste vengono poi smaltite con i normali processi metabolici nei giorni successi al trattamento. Per eseguire il trattamento non è necessario praticare anestesia, per migliorare gli effetti è possibile anche eseguire dei massaggi drenanti che aiutano a smaltire le tossine e le cellule. E’ consigliato eseguire più trattamenti distanziati di circa 15 giorni. In seguito al trattamento di lipocavitazione è possibile tornare alle normali attività senza alcun disturbo.

Elettrolipolisi

Un trattamento d’urto utile nel caso in cui vi siano problemi di cellulite diffusa è l’elettrolipolisi. In questo caso si applica un campo elettrico che permette di eliminare i cataboliti (tossine, scarti) attraverso il circolo venoso e linfatico, ciò grazie anche alla vasodilatazione prodotta. Il funzionamento è abbastanza semplice, infatti, il passaggio della corrente elettrica crea un campo elettrico i cui limiti sono rappresentati dagli aghi utilizzati, questo genera una separazione di diverse molecole e ciò consente di eliminare i prodotti di scarto tramite le normali vie escretrici. L’effetto immediato che il paziente avverte è il bisogno di urinare frequentemente. Il trattamento è indolore e non danneggia i tessuti muscolari, può essere associato a linfodrenaggio.

Bioristrutturazione

professionisti della chirurgia estetica a BolognaCome il termine stesso indica, la bioristrutturazione è una tecnica da considerarsi naturale e che sfrutta la capacità di rinnovamento cellulare cercando di stimolare tale processo anche quando a causa dell’età il rinnovamento tende a rallentare.
Il segreto della bioristrutturazione in chirurgia estetica a Bologna è l’acido ialuronico, un naturale componente della cute capace di legare una buona quantità di molecole d’acqua e quindi mantenere la pelle idratata e turgida. Questa tecnica prevede una stimolazione della produzione di acido ialuronico con iniezione direttamente nella cute, il trattamento dura circa 20 minuti ed è indicato soprattutto per le persone che notano la comparsa delle prime rughe dovute all’età oppure all’esposizione a raggi UV.

Può essere usata per viso e labbra, ma anche per le mani che, come tutti sanno, spesso sono disidratate e rivelano spesso i segni del tempo. Non vi sono particolari controindicazioni, ma in seguito al trattamento è bene evitare l’esposizione ai raggi solari per circa una settimana, il trattamento per dare risultati evidenti deve essere ripetuto per 3 o 4 sedute e proprio per la combinazione di questi due fattori, è consigliato sottoporsi al trattamento di bioristrutturazione in autunno o in inverno.

Chirurgia estetica Bologna: per modellare la silhouette