Se ti stai chiedendo su quali azioni investire borse, questo articolo cercherà di rispondere alla tua domanda.  Per scegliere in modo consapevole, è innanzitutto necessario capire se si vuole investire o speculare, poiché la logica e la scelta delle azioni saranno diverse. Distinguiamo innanzitutto queste due strategie.

Investitore o speculatore?
Per sapere come scegliere un’azione in borsa, devi per prima cosa definire la tua prospettiva di investimento. Qual il tuo orizzonte temporale (a breve o a lungo termine)? Quanto capitale intendi investire e con che tipo di trading?

Lo speculatore vuole realizzare guadagni in tempi brevi (da uno a qualche giorno), cercando profitti regolari e molto frequenti. Per farlo, occorre sangue freddo ma basta anche un piccolo capitale (100 euro).

L’investitore invece segue una logica diversa, indipendente dalle fluttuazioni immediate dell’azione. Cerca le “pepite” che registreranno eccellenti performance sul lungo termine. Per esempio, chi ha acquistato azioni Apple nel 2004 a $6,66 ha potuto rivenderle nel 2012 a $691 realizzando enormi plusvalenze.

Come scegliere le azioni in borsa

Occorre tenere presenti questi 3 principali criteri di valutazione:

1) Il settore di attività

Bisogna capire se il settore di attività della società sarà promettente e redditizio negli anni a venire. Per molti, i settori da preferire sono: salute, telecomunicazioni, industria, energia.

2) Il bilancio della societàforex

Una società è legalmente tenuta a fornire un documento di riferimento relativo ai suoi conti finanziari. Questo documento viene aggiornato annualmente e spesso è disponibile su internet.

Per valutare oculatamente, si deve tener conto del bilancio della società (la sua situazione finanziaria in quel preciso momento), ma anche della sua evoluzione dal suo precedente bilancio, nonché il suo fatturato, il margine, l’utile netto, gli ammortizzamenti, il livello di indebitamento, i costi di produzione… È bene analizzare questi dati rispetto agli ultimi 5 anni. La società deve mostrare un fatturato costante e progressivo nel corso del tempo.

3) Il rischio per la continuità dell’azienda

Sulla base di questi dati, bisogna cercare di capire se la società ha prospettive di innovazione e crescita nei prossimi anni. Ad esempio, è legittimo chiedersi se le operazioni petrolifere saranno redditizie in futuro o se finiranno per perdere interesse per l’investitore medio a causa dell’emergere di nuove energie. Oppure il fatto che non ci sia più petrolio potrebbe creare una carenza e quindi una forte domanda che potrebbe portare a una “bolla” dei prezzi.

Investire in azioni online

Che tu sia uno speculatore o ti piaccia il rischio controllato, diversi siti come www.strategia-azioni.it ti danno consigli preziosi per scegliere le azioni più vantaggiose sul mercato e ti guidano nella scelta delle migliori piattaforme per investire in borsa online.

Come scegliere su quali azioni investire in borsa?