Finalmente hai realizzato il tuo sogno di acquistare un impianto hifi, ma adesso controlli ogni angolo della casa per capire come posizionarlo al meglio e sei assalito da diversi dubbi. Il piacere di un sound perfetto, che ti faccia sentire dentro quello che ascolti e non un eremita sul colle di un monte sperduto che si accontenta di un’eco, è quello a cui ambisci, quindi il posizionamento dell’impianto ha un’importanza che non è meramente estetica. Bisogna collocare perfettamente tutto l’impianto in modo da ottimizzarne la resa e senza avere ingombri per la casa. A tale proposito va detto però che posizionare i subwoofer dentro a qualche mobiletto è una pessima, pessima idea e non dovresti mai farlo!

Posizionamento subwoofer, i consigli dell’esperto

surroundPosizionamento subwoofer: ci sono tante teorie contrastanti, ma dove sta la verità? Come sempre nel mezzo. Bisogna prima di tutto considerare non tanto l’ingombro, quanto piuttosto la taratura del taglio delle frequenze e, ovviamente, del suo volume. Ma perché è così importante posizionare bene i subwoofer? In breve perché se li posizioni male rendi difficile il loro lavoro, il suono  sarà sporco. Ora però arriviamo al punto cruciale. Ci sono diverse persone che sostengono che i subwoofer possono essere posizionati ovunque dal momento che le onde sonore più basse, o meglio gravi, non è direzionale, quindi in poche parole la fonte del suono non si distingue. Non è però tutto giusto. Un errore deleterio è quello di relegare il subwoofer allo spazio angusto di un triste mobiletto, oppure di utilizzarlo, magari con un cuscino, come seduta.

Il subwoofer non deve mai essere posizionato in un angolo, magari per paura dell’ingombro. Anche in questo caso il problema è che si affatica il subwofer, ma anche gli altri speaker ci perdono, e il suono risulta poco definito e poco pulito. Il suono di 20 Hz, per esempio, necessita di circa 17 mt per essere percepito in modo completo, va da sé che se ti ci siedi sopra percepirai solo un rumore confuso.

Qual è allora la posizione migliore?

Se vuoi davvero un effetto perfetto devi fare delle prove perché molto dipende anche dall’acustica della stanza dove li andrai a posizionare. Se i subwoofer ti servono per ascoltare della musica, prova a posizionarli di fronte a te, se i coni sono piccoli puoi anche rivolgerli leggermente verso l’interno. La posizione migliore in genere è alla destra e il motivo è semplice, basta pensare a come sono posizionati i bassi di un’orchestra: a destra! Ma alla fine mettilo dalla parte dove il suono ti risulta più nitido.

Solo una cosa: attento a non interporre ostacoli tra te e il subwoofer. Se davanti al cono di emissione posizioni un oggetto, un tavolino per esempio, il suono perderà la sua chiarezza.

Posizionamento subwoofer, mai dentro ai mobiletti!